Stati Uniti: sconti fiscali alle Corporation, ma i cittadini pagano più tasse

Nel corso del 2010, l’ultimo anno per il quale sono disponibili informazioni complete, le grandi imprese statunitensi hanno pagato tasse per una quota complessiva pari al 12,6% dei loro profitti, poco più di un terzo di quanto previsto dai parametri della legge federale. Lo rende noto l’ultimo rapporto del Government Accountability Office (Gao), la corte dei conti Usa. A determinare … Continua a leggere

11 segnali che l’Italia sta precipitando in una depressione economica

Quando si ha troppo debito, iniziano ad accadere cose davvero brutte. Purtroppo questo è esattamente ciò che sta accadendo in Italia in questo momento. Le dure misure di austerità stanno facendo rallentare l’economia italiana ancora più di prmia. Eppure, anche con tutte le misure di austerità, il governo italiano continua solo ad accumulare più debito. Questo è esattamente lo stesso … Continua a leggere

New York Times: l’Italia è a pezzi. Occasione d’oro per gli investitori stranieri

[Blitz Quotidiano] – New York Times, consigli per gli acquisti on line. “Perché l’Italia è un terreno fertile per chi fa affari”, rilancia una tesi non nuova: nonostante tutti i guai, la crisi, la burocrazia ecc… anzi proprio per tutto questo, investire oggi in Italia questo è il momento buono. Lo avranno pensato sicuramente i turchi di del gruppo Toksöz … Continua a leggere

Euro-Crisi-Truffa – Lo Spiegel (giornale tedesco) ammette: “Se l’Italia uscisse dall’euro, sarebbe un danno per la Germania” – La Germania ha voluto l’Italia nell’euro per castrarla economicamente, e ora ne teme l’uscita!

Il giornale tedesco esprime la paura dei vertici tedeschi e conferma in generale la tesi più diffusa fra gli economisti e gli osservatori politici. L’economia italiana da una simile eventualità ne verrebbe rafforzata e nel contempo quella tedesca ne verrebbe indebolita. In altre parole, se l’Italia uscisse dall’euro, riprenderebbe a crescere. Il suo debito verrebbe tagliato e la spirale recessiva … Continua a leggere